Attualità
lavori grazie ai fondi pnrr

Lavori straordinari al nido Candia: bambini trasferiti

Le opere programmate consentiranno un netto miglioramento dell’edificio di via Toti, anche da un punto di vista energetico e riguarderanno l’intera struttura

Lavori straordinari al nido Candia: bambini trasferiti
Attualità Saronno, 27 Dicembre 2022 ore 15:25

Durante il prossimo anno scolastico, 2023/2024, i bimbi del nido Candia di Saronno saranno trasferiti al San Giovanni Bosco per realizzare i lavori di messa in sicurezza.

Lavori al nido Candia grazie ai fondi Pnrr

Durante l’anno scolastico 2023-2024 verranno eseguiti i lavori per la messa in sicurezza e la riqualificazione dell’asilo nido “Candia” di via Toti a Saronno, oggetto del finanziamento PNRR ottenuto a gennaio di quasi un milione e 200mila euro e che vede in aggiunta lo stanziamento, da parte del Comune di Saronno, di altri 65mila euro per completare la somma necessaria all’intervento.

Miglioramento energetico della struttura

Le opere programmate consentiranno un netto miglioramento dell’edificio di via Toti, anche da un punto di vista energetico e riguarderanno l’intera struttura, rendendo perciò impossibile il contemporaneo svolgimento della normale attività scolastica. Per questo motivo è stato necessario individuare un edificio “polmone”, ovvero una struttura scolastica che possa ospitare i bambini del nido Candia per l’anno 2023-2024, così da consentire l’esecuzione dei lavori alla sede di via Toti.

Prevista anche la costruzione della nuova scuola primaria

Valutate le varie possibilità, l’Amministrazione comunale e i tecnici hanno scelto di trasferire i bimbi per un anno presso l’edificio scolastico “San Giovanni Bosco” di via Albertario, al Matteotti.
La riqualificazione del nido Candia è il primo dei processi di rigenerazione degli spazi scolastici che questa Amministrazione ha messo al centro della sua visione sulla città, a cui seguiranno la costruzione della nuova scuola primaria Rodari ed interventi a vari livelli per garantire un “processo straordinario di manutenzione ordinaria”.

Seguici sui nostri canali