Attualità
addio plastica

La Spesa Sballata si amplia: addio agli imballi

Fino alla fine dell'anno tutti i clienti dei punti vendita Carrefour e Coop di Varese potranno partecipare al progetto che dice addio agli imballaggi

La Spesa Sballata si amplia: addio agli imballi
Attualità Varese, 15 Ottobre 2021 ore 09:03

“Spesa Sballata” è un progetto attivo dal 2019, promosso da Totem in stretta collaborazione con Provincia di Varese – Osservatorio Provinciale Rifiuti e Green School - Scuola Agraria del Parco di Monza, Ars ambiente srl, Comune di Varese, Coop Lombardia e Carrefour Italia e realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo (che lo ha finanziato tramite il Bando Plastic Challenge 2019) e la fondamentale collaborazione di ATS Insubria.

La Spesa Sballata contro la plastica

Il progetto nasce in un contesto locale che vede Varese -Comune e Provincia - da tempo impegnata nell’upgrade di azioni di sostenibilità e anticipa la strategia europea di prevenzione dei rifiuti da imballaggio monouso in plastica, quelli che più facilmente si disperdono nell’ambiente. Quella strategia che sta diventando la nuova headline, che porta sempre più di noi a non uscire mai senza borraccia e presto, perché no, anche senza set di retine e contenitori riutilizzabili per fare la spesa senza imballo.

Ma presto quando? Da oggi, perché a Varese, in 2 supermercati Coop e Carrefour, grazie al progetto Spesa Sballata, il futuro è già adesso.

Le tappe del progetto

Ripercorriamo velocemente gli step del progetto.

  1. Tra novembre 2020 ed aprile 2021, 30 famiglie virtuose hanno sperimentato la spesa senza imballi in 9 punti vendita Coop Lombardia e
    Carrefour Italia della nostra provincia. Le famiglie hanno utilizzato delle retine per acquistare frutta e verdura sfusa e contenitori riutilizzabili ai banchi di vendita assistita della gastronomia, del pesce, della carne e per la panetteria.
  2. Per garantire il rispetto delle necessarie norme igienico sanitarie, anche in tempo di COVID 19, il progetto ha avuto il sostegno e l’avvallo di ATS Insubria che ha redatto con i promotori le Linee guida sanitarie per acquisti in contenitori riutilizzabili, a beneficio sia dei punti vendita della GDO che delle famiglie partecipanti.
  3. Ora Spesa Sballata rilancia la sfida: dal 1 ottobre al 31 dicembre 2021, presso 2 punti vendita di Varese già attivi durante la prima
    sperimentazione (la Coop di via Daverio e il Carrefour di via Sanvito Silvestro), verrà estesa a tutti i consumatori la possibilità di fare la spesa con contenitori riutilizzabili.

Come funziona

Ogni cliente che lo desidera potrà dunque acquistare presso i punti vendita i contenitori del progetto riutilizzabili per fare la spesa senza imballo; i contenitori sono standardizzati e riportano il logo Spesa Sballata in modo da facilitare le operazioni e il riconoscimento da parte degli operatori del punto vendita. Sono idonei al contatto alimentare, dotati di coperchio ermetico e disponibili in diverse forme e dimensioni, in modo da permettere a ciascun consumatore di scegliere quello adatto alle proprie necessità.

Con questi contenitori l’acquirente potrà recarsi ai banchi di vendita assistita per essere servito. Gli operatori dei punti vendita sono tenuti ad effettuare un controllo visivo dell’idoneità (pulizia interna) del contenitore, come prescritto dalla legge 141/2019 e ad igienizzarli esternamente, in fase Covid. In ogni contenitore si potrà acquistare un solo prodotto.

Per permettere al supermercato di conteggiare il numero di prodotti acquistati sballati sarà importante passare dalle casse tradizionali invece che dalle casse automatiche: questo piccolo sforzo consentirà ai partecipanti di diventare “pionieri” di una pratica innovativa e virtuosa, aiutando a misurarne i benefici ambientali (numero di imballaggi evitati, e relativi benefici).

Iniziativa mondiale

Una scelta non casuale quella di queste due catene di supermercati, partendo dall’impegno che Carrefour ha già dimostrato portando avanti la medesima sperimentazione in altri paesi europei (Francia, Spagna, Belgio e Polonia) oltre che a Taiwan e da Coop da sempre sensibile ai temi ambientali e sociali e che, grazie alla prima sperimentazione del Progetto Spesa Sballata, ha esteso a tutti
i negozi della propria rete vendita la possibilità di utilizzare le retine riutilizzabili prodotte in R-pet riciclato.

Il progetto è stato realizzato con Fondazione Cariplo, tra le realtà filantropiche più importanti del mondo con oltre 1000 progetti sostenuti ogni anno per 144 milioni di euro e grandi sfide per il futuro

Per trovare tutte le informazioni su come fare la “Spesa Sballata”, vai su www.varesesostenibile.it/spesa-sballata

Per seguire gli sviluppi del progetto: pagina facebook “Famiglie Sballate”

Per informazioni: ambiente@cooptotem.it