Attualità
Saronno

Incontro a Saronno: "La Russia di Putin, l’Ucraina e l’Occidente: una crisi irreversibile?"

Ospiti della serata de Il Circolo della Bussola la giornalista di Avvenire Marta Ottaviani e don Stefano Caprio

Incontro a Saronno: "La Russia di Putin, l’Ucraina e l’Occidente: una crisi irreversibile?"
Attualità Saronno, 28 Novembre 2022 ore 15:31

Incontro a Saronno il 2 dicembre alle 21 sulla guerra in Ucraina e la situazione interna della Russia in questi nove mesi di conflitto.

La guerra in Ucraina e la Russia "arrivano" a Saronno

A nove mesi dall’insensata e terribile decisione di Putin di invadere l’Ucraina, il conflitto che si sta drammaticamente consumando nel cuore dell’Europa lascia ancora aperti molti interrogativi.

Ogni giorno sulle sorti di questa guerra siamo ragguagliati, quasi in tempo reale, dai mass media. Un racconto visto “dal fronte occidentale”, cioè dal nostro punto di osservazione. Ma cosa sta succedendo in Russia? Come vivono i russi questa guerra? Quanto è diffuso il dissenso, al di là della dura repressione? A cosa mirano davvero Putin e i suoi generali? Il suo regime è saldo o Putin sta diventando uno “zar di vetro”? Come cambieranno i rapporti tra Occidente e Oriente dell’Europa?

Per cercare di rispondere a queste domande, che vogliono andare al cuore della Russia di Putin, Il Circolo della Bussola invita all’incontro “La Russia di Putin, l’Ucraina e l’Occidente: una crisi irreversibile?”. 

Saranno presenti  due ospiti di eccezione, due testimoni diretti, due attenti e profondi conoscitori di quel mondo:

Marta Ottaviani, giornalista specializzata negli esteri collabora con Avvenire ma anche con la Stampa e Il Giorno. Ha soggiornato per lunghi periodi in Turchia e a Mosca. Sulla Russia ha scritto un libro di grande successo “Brigate Russe” in cui documenta con dovizia di particolari le tecniche di disinformazione che i servizi russi utilizzano in Occidente

don Stefano Caprio, sacerdote e docente di letteratura e cultura russa al Pontificio Istituto Orientale di Roma, discepolo di Padre Romano Scalfi fondatore di Russia Cristiana. Ha vissuto per anni in Unione Sovietica facendo apostolato in forma clandestina e successivamente al crollo dell’URSS nl 1991 ha proseguito la sua missione approfondendo la sua conoscenza diretta della lingua, della letteratura e della spiritualità ortodossa. Scrive sul blog “Mondo russo”.

Seguici sui nostri canali