Attualità
Eventi

Festa di San Giulio, Castellanza apre le iniziative dedicate al patrono

Al via da mercoledì, 25 gennaio, gli appuntamenti religiose e civili.

Festa di San Giulio, Castellanza apre le iniziative dedicate al patrono
Attualità Valle Olona, 22 Gennaio 2023 ore 14:06

Una ricorrenza molto attesa.

Una manifestazione che unisce le diverse anime della città

Castellanza si appresta a vivere gli eventi dedicati al patrono. Si aprirà infatti mercoledì, 25 gennaio, la Festa di San Giulio. L'organizzazione è a cura dell'assessorato alla Cultura, della comunità pastorale Santi Giulio e Bernardo e delle associazioni cittadine. "Ringrazio tutte le realtà che animeranno la Festa del Patrono - ha commentato Davide Tarlazzi, assessore alla Cultura della Città di Castellanza - L'Amministrazione apprezza e sostiene questo impegno corale finalizzato a creare una settimana da vivere nella dimensione della festa. I riti solenni, gli appuntamenti culturali, il rinnovarsi delle tradizioni popolari, i piatti della nonna, l'immancabile giro tra le bancarelle sono tutte occasioni per immergersi in un vissuto comunitario e rispecchiarsi in un'identità condivisa. Auguro a tutta la città di vivere momenti di gioia e serenità, sperimentando ancora una volta il piacere di ritrovarsi".

Ecco il programma completo

MERCOLEDI’ 25 GENNAIO alle 21, al Teatro di via Dante, “Educare secondo il cuore di don Bosco. La riscoperta di un’antica ricetta”, incontro con don Erino Leoni, salesiano, a cura dell’oratorio.
GIOVEDI’ 26 GENNAIO alle  18, nella chiesa di San Giulio messo di inizio festa e alle 19 in piazza della Libertà  "brucia la Gioeubia" con stand di vin brulè, polenta e bruciti, pane di San Giulio e vin santo, a cura di Rione In Su, Pro loco e Alpini.
VENERDI’ 27 GENNAIO alle 21, al Teatro di via Dante, l’incontro “Cieli e terra nuova. Le nuove frontiere aperte dal James Webb Space Telescope”, con don Alessandro Omizzolo, astronomo Specola Vaticana, a cura dell’Associazione il Prisma.
SABATO 28 GENNAIO alle 15, in piazza Paolo VI nella sala della comunità "Suona la banda" a  cura del corpo musicale Santa Cecilia; alle 16  in biblioteca "Nazismo e Shoah in Italia, carnefici e vittime", conferenza del professor Giancarlo Restelli in occasione della Giornata della Memoria con la partecipazione della scrittrice Wilma Minotti Cerini a cura di Anpi; alle 21, al teatro di via Dante, tombolata.
DOMENICA 29 GENNAIO alle 10.15 in piazza Paolo VI "Suona la banda" a cura del corpo musicale Santa Cecilia; alle  10.30 in chiesa San Giulio messa solenne presieduta da monsignor Patrizio Garascia, superiore dei Padri Oblati di Rho; alle 11.45 in piazza Paolo VI, aperitivo curato da Rione In Su e Pro loco; stand della trippa a cura degli chef dell’oratorio; alle 16 nella chiesa di San Giulio vesperi solenni; alle 17, al Teatro di via Dante, cerimonia di consegna delle civiche benemerenze con spettacolo di sand art "Sabbie luminose".  Per tutta la giornata Fiera di San Giulio nelle vie adiacenti il Palazzo comunale e giostre per bambini. Mostra fotografica "scandalosamente bello. Il centro di chirurgia pediatrica di Emergency in Uganda" a Villa Pomini dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.30. Inoltre, pesca di beneficenza, vendita del pane di San Giulio e vin santo in piazza Paolo VI.
LUNEDI’ 30 GENNAIO alle  21, nella chiesa di San Giulio, messa per i defunti con i sacerdoti nativi e con quelli che hanno svolto il loro ministero in città.

Seguici sui nostri canali