Attualità
Busto Arsizio

Festa al Crespi per i 150 anni delle Figlie di Maria Ausiliatrice

Per l'occasione due mamme hanno voluto racchiudere in una lettere tutta la loro riconoscenza per il lavoro educativo svolto dalle religiose

Festa al Crespi per i 150 anni delle Figlie di Maria Ausiliatrice
Attualità Busto Arsizio, 24 Maggio 2022 ore 10:27

Festa alla materna Crespi di Busto Arsizio per i 150 anni dalla fondazione dell'Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

Festa al Crespi per le Figlie di Maria Ausiliatrice

Centocinquant'anni di storia, 150 anni di impegno per i bambini in tutto il mondo e 65 di servizio per l'educazione dei bambini nelle sale dell'asilo Crespi. Sarà un grande "festa di compleanno" quella che oggi pomeriggio, 24 maggio, si terrà coi bambini e la comunità nelle sale della scuola materna di Busto Arsizio.

3 foto Sfoglia la gallery

La nascita dell'Istituto risale infatti al 5 agosto 1872 quando a Mornese la cofondatrice Maria Domenica Mazzarello, con altre 10 giovani, emise nelle mani del vescovo di Acqui Terme Monsignor Sciandra, la prima professione religiosa alla presenza di don Giovanni Bosco.

Il grazie delle mamme

Ed è a tutte le Figlie di Maria Ausiliatrice oltre che alle religiose dell'Istituto che da oltre mezzo secolo operano nell'asilo che due mamme, Chiara ed Erika, hanno voluto dedicare una lettera carica di riconoscenza e stima:

A tutte le Figlie di Maria Ausiliatrice che hanno “seminato” passione, amore, entusiasmo nella scuola dell’Infanzia “E.  Crespi” giunga il grazie da parte di tutta la comunità educante della Scuola.  In modo particolare questo anno in cui celebriamo il 150° di fondazione del nostro Istituto, rendiamo lode e gloria perché quel piccolo e fecondo seme gettato 65 anni fa continui ad essere fruttuoso…

Prima elementare, affacciata al futuro, col cuore pieno di entusiasmo e dell'amore trasmesso durante 3 anni di esperienze e allegria all' Asilo Crespi, come si chiamava ai nostri tempi...guardo con un pizzico di malinconia oltre il cortile, dove i più piccoli giocano, crescono ed imparano sereni sotto gli occhi attenti e amorevoli di Suore ed insegnanti.

Il ricordo di questo sguardo malinconico me lo porto dentro ed è una delle prime cose che mi viene in mente pensando a quegli anni, uno sguardo triste e felice al tempo stesso, perché porta con sé l'esperienza di amore e pienezza trasmessa dalle Suore, le Maestre e l'intero Team che permetteva e permette ancora oggi di crescere i semi che saranno piante rigogliose domani.

Quel seme piantato nel lontano 1957 cresce davanti ai nostri occhi, dentro alcuni di noi che qui si sono affacciati al mondo della scuola e ora, grazie alla bella esperienza che è rimasta in noi, ha deciso di portare i propri figli....

La presenza delle figlie di Maria Ausiliatrice, ha garantito e alimentato l'insegnamento fatto con il cuore, con l'attenzione ad ogni singolo bambino poiché ogni bambino è unico e speciale.

Seguendo il carisma di Don Bosco che sosteneva "la felicità di un fanciullo è sapersi amato" e grazie all'attenzione della Madre con la M maiuscola "Maria Ausiliatrice", le suore si sono prese cura, sin dalla fondazione della scuola, di generazioni di bambini che ora sono genitori o nonni e ancora conservano nel cuore l'amore e gli insegnamenti seminati nel loro cuore tanti anni fa.

Per tutto questo… vogliamo dire grazie a tutte le suore che, in questi anni hanno fatto crescere la nostra scuola, grazie alle maestre che ogni giorno, instancabilmente hanno affrontato gioie e difficoltà, soprattutto in questi anni, non facendo mai mancare la loro professionalità, il loro affetto, il loro entusiasmo, permettendo così di far vivere i nostri figli nel modo più sereno possibile.

Grazie alle assistenti, a Susy e a tutti coloro che con pazienza e attenzione permettono il buon andamento della scuola

E infine grazie a sr Morena che, con la sua disponibilità ed entusiasmo, ha fatto crescere il seme della gioia perché, come dice don Bosco, "la gioia è la più bella creatura uscita dalle mani di Dio dopo l'amore"!

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter