Attualità
Varese

Del Ponte in viola per la Giornata Mondiale della Prematurità

Il professor Agosti: "Oggi è possibile far sopravvivere neonati partoriti molto prematuramente. Non si tratta però di accanimento terapeutico: noi offriamo a tutti i piccoli pazienti una chance"

Del Ponte in viola per la Giornata Mondiale della Prematurità
Attualità Varese, 17 Novembre 2021 ore 12:46

Oggi, mercoledì 17 novembre, ricorre la Giornata Mondiale della Prematurità promossa in Italia dalla Società Italiana di Neonatologia (SIN). Il claim dell'edizione 2021 è "Zero separation. Agiamo adesso. Non separare i neonati prematuri dai loro genitori” per difendere il ruolo prioritario di mamma e papà, ancor di più in periodo Covid.

Giornata Mondiale della Prematurità, i numeri

Ogni anno nascono nel mondo circa 15 milioni di neonati prematuri, cioè prima della 37ª settimana di gestazione, in Italia oltre 30.000, il 6,9% delle nascite, tasso che con la pandemia è aumentato all’11,2% nei parti da donne con infezione da Sars-Cov-2 (Registro Covid SIN).

Il Del Ponte s'illumina di viola

"In occasione della giornata - dichiara il Professor Massimo Agosti, Direttore del Dipartimento della Donna e del Bambino di ASST Sette Laghi e Vice Presidente della Società Italiana di Neonatologia - vogliamo evidenziare alcuni punti rilevanti e mettere in campo iniziative legate alla prematurità: l’impatto della pandemia sull’assistenza in Terapia Intensiva Neonatale (TIN); l’importanza della donazione del latte materno per i neonati prematuri (Banca del Latte), il ruolo fondamentale del follow-up dei neonati pretermine, gli standard per cure neonatali eque e di elevata qualità per tutti. Come ha evidenziato il recente caso del piccolo Curtis Means, nato in Alabama a sole 21 settimane, oggi è possibile far sopravvivere neonati partoriti molto prematuramente. Non si tratta però di accanimento terapeutico: noi offriamo a tutti i piccoli pazienti una chance che loro con resilienza e combattività sapranno cogliere".

Quest'anno per la prima volta al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica su questi temi, l'Ospedale Del Ponte si è illuminato di viola. Appositi faretti sono stati collocati ad illuminare la parete cieca sulla facciata prospicente Piazza Biroldi. L'illuminazione è stata attivata alla mezzanotte del 16 novembre e lo sarà fino a quella odierna.

Ci sarà anche una diretta Facebook, sul profilo della Società Italiana di Neonatologia, dove mamme e papà potranno fare domande “live” ed avere risposta a tutti i loro dubbi e preoccupazioni.

"Siamo particolarmente lieti - conclude Agosti - di ricordare a Varese questa ricorrenza poichè il nostro centro è ormai punto di riferimento territoriale riconosciuto per tutti i neonati prematuri e/o con problematiche rilevanti."