La richiesta di Figliuolo

Dal 16 agosto vaccini senza prenotazione per i 12-19enni

Obiettivo mettere in sicurezza la ripresa delle scuole e delle attività sportive. Figliuolo dà il la, ora si attende la Regione

Dal 16 agosto vaccini senza prenotazione per i 12-19enni
Attualità Varese, 11 Agosto 2021 ore 13:40

L'annuncio questa mattina, mercoledì 11 agosto, dal Commissario Straordinario per l'emergenza Covid Francesco Figliuolo: a partire dal 16 agosto tutti coloro che hanno tra i 12 e i 18 anni potranno accedere agli hub per la vaccinazione senza bisogno di alcuna prenotazione.

Vaccini senza prenotazione anche per i più giovani

Si punta al 60% degli studenti vaccinati con doppia dose in tempo per il primo suono della campanella. Con la data per il rientro in scuola che si avvicina e le liste di prenotazione che complice il periodo vacanziero iniziano a contare numerosi posti liberi, dalla struttura commissariale nazionale che sta coordinando la campagna vaccinale arriva una nuova spinta per la vaccinazione dei più giovani. A partire da lunedì 16 agosto infatti tutti gli under 18 (e over12) potranno ricevere il vaccino senza bisogno di prenotarsi sulle piattaforme regionali.

"Corsie preferenziali"

Nella nota di Figliuolo si legge una certa soddisfazione per l'andamento della campagna, che vede il 58,9% della popolazione coperta con entrambe le dosi (o con il monodose Johnson&Johnson). Per quanto riguarda la fascia più giovane, sempre a livello nazionale il 23,60% è completamente vaccinato e il 19,34% è in attesa del richiamo. Sopra il 90% la copertura con vaccinazione completa per over 80 e 90, e a un passo da questa quella degli over70. Tra le altre fasce d'età, solo gli under19 e gli under35 non hanno ancora raggiunto il 50% di copertura con ciclo completo ma è solo questione di tempo.

"La campagna vaccinale si sta sviluppando nei termini pianificati che vedono il progressivo raggiungimento degli obiettivi previsti per l'immunizzazione delle classi prioritarie, dei cittadini maggiormente vulnerabili e fragili - scrive il generale Figliuolo - In tal contesto, al fine di dare ulteriore impulso alla vaccinazione dei più giovani, in previsione della riapertura delle scuole e anche dell'avvio della prossima stagione sportiva, a far data dal prossimo 16 agosto, vogliano le Regioni predisporre corsie preferenziali per l'ammissione alle somministrazioni dei cittadini afferenti a questa fascia d'età anche senza preventiva prenotazione. Tale predisposizione avrà risvolti positivi anche per incentivare la ripresa in sicurezza sia delle attività sportive sia di quelle finalizzate a garantire un maggiore benessere psicofisico per i più giovani".

Si attende, ora, solo la comunicazione della Regione e delle Ats che dovranno attivarsi per recepire e concretizzare la richiesta del Commissario.