Attualità
Edizione autunnale

Castellanza aderisce a Ville aperte con tre week end di aperture straordinarie

Aperte le prenotazioni dal 2 settembre.

Castellanza aderisce a Ville aperte con tre week end di aperture straordinarie
Attualità Valle Olona, 07 Settembre 2022 ore 14:02

Ville aperte compie 20 anni e questi sono i numeri che la riguardano la nuova edizione: 5 province coinvolte, 83 comuni aderenti, 30 itinerari proposti, 180 siti pubblici e privati aperti, oltre 500 persone coinvolte nell’organizzazione.

Castellanza aderisce a Ville aperte con tre week end di aperture straordinarie

Il contributo di Castellanza all’importante manifestazione culturale viene sintetizzato dall’assessore alla Cultura Davide Tarlazzi: "L’Amministrazione ancora una volta ha voluto aderire a questo circuito che mira alla valorizzazione di particolari beni culturali e del loro territorio. Quindi nelle giornate del 18 e 25 settembre apriremo le porte della Villa comunale, pregevole edificio neoclassico con il quale i Brambilla, patrizi milanesi, vollero attestare il loro rango sociale e la loro adesione alla temperie culturale della Milano di età napoleonica. Rispetto alle precedenti edizioni, quest’anno le visite di natura storico-artistica - rese possibili grazie a un gruppo di guide volontarie che ringrazio per il prezioso lavoro - si arricchiranno di “cammei teatrali” affidati all’attrice Michela Cromi. A lei abbiamo chiesto di impersonare donna Bianca Righetti Brambilla, la dama che nel primo Ottocento abitò nella dimora, dando voce ad alcune divertenti pagine delle Memorie delle villeggiature, effettivamente conservate nell’antico Archivio di famiglia".

La città però si segnala per un’altra importante novità che non sta passando inosservata sui media e tra il pubblico legato alla manifestazione.
Si tratta dell’apertura, nei giorni 1 e 2 ottobre, del Museo d’Arte Moderna Pagani.

Continua l’assessore Tarlazzi: "Mi fa molto piacere che la Famiglia Pagani, dietro proposta dell’assessorato e dopo una serie di incontri per presentare la manifestazione, abbia deciso - anche con il supporto organizzativo degli Uffici comunali - di aderire a Ville Aperte. Ritengo che una collezione d’arte così particolare abbia bisogno di un circuito come questo per raggiungere il pubblico per cui è stata pensata e realizzata e per aprirsi a eventuali nuove possibilità. Passeggiare, accompagnati da una guida, per gli oltre 40.000 mq del parco e ammirare le sculture e i mosaici di importanti artisti italiani e stranieri lì conservati sarà certamente un’esperienza arricchente. Come scriveva molti anni fa in un articolo Cesare Brandi, sarà forse “come una festività ignota qualcosa come un indulto, una sospensione, un miracoloso arresto” con cui contrattaccare la frenesia dei nostri giorni". Ville Aperte ha ricevuto l’adesione tramite Medaglia da parte del Presidente della Repubblica italiana e, come nelle precedenti edizioni, è stato attribuito il patrocinio istituzionale dal Ministero della Cultura.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter