Attualità
Locate

"Basta cacche nei campi: fanno male alle mucche"

Le feci canine non raccolte potrebbero finire tra il fieno diretto alle stalle, dove possono causare aborti tra i bovini

"Basta cacche nei campi: fanno male alle mucche"
Attualità Comasca, 27 Giugno 2022 ore 13:57

L'appello ai proprietari di cani del sindaco di Locate Varesino Luca Castiglioni: "Basta cacche nei campi, fanno male alle mucche".

Cacche nei campi, vitellini abortiti

Basta escrementi di cani nei campi appena tagliati e lungo le strade: il sindaco di Locate Varesino Luca Castiglioni fa appello al buon senso dei cittadini. Il problema lo hanno segnalato gli agricoltori che rischiano di veder compromesso il proprio lavoro per la presenza di feci dei cani nei prati sfalciati, tra l’erba lasciata seccare al sole per alcuni giorni, prima di essere confezionata in balle, nutrimento delle mucche durante l’inverno.

L'appello del sindaco

"Spesso i cani portati a fare le passeggiate, soprattutto nelle zone verso l’area industriale, vengono lasciati liberi e fanno i loro bisogni proprio in questi campi. Ma gli escrementi lì rimasti sono la causa principale degli aborti, cioè della perdita dei vitellini, durante la gestazione delle mucche - scrive il sindaco Luca Castiglioni in una lettera aperta alla cittadinanza nella quale la esorta a prestare attenzione - Raccomando pertanto ai proprietari dei cani che vengono portati nei prati, così come declinato nel nostro Regolamento d’igiene, di raccogliere le deiezioni per evitare questa triste conseguenza, ricordando che chiunque sia detentore a qualsiasi titolo dei cani, ha l'obbligo di raccattare gli escrementi prodotti dagli stessi, soprattutto in aree non di proprietà".

Non solo campi...

L'appello alla buona educazione si estende, ovviamente, anche alle strade del paese che, purtroppo, vedono sovente tanta maleducazione.

Il sindaco invita infatti ad una collaborazione civile di tutti i cittadini "per preservare lo stato di igiene e di decoro del nostro paese, strade e campi coltivati, e per evitare che i bambini e le persone anziane, magari con scarsa mobilità, debbano trovarsi in difficoltà per scansare quanto lasciato a terra da diversi proprietari di cani".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter