Tradate

Sessarego porterà l'esperienza al Galmarini a Varese: è candidata al fianco di Galimberti

"Per statuto devo lasciare la segreteria territoriale Cisl, ma non deluderà i miei sostenitori, resto nella Rsu della Sette Laghi"

Sessarego  porterà l'esperienza al Galmarini a Varese: è candidata al fianco di Galimberti
Altro Tradate, 13 Settembre 2021 ore 10:18

 

Simona Sessarego, tecnico di neurofisiopatologia al Galmarini, dalla lunga esperienza in ambito sindacale nella  Sette Laghi si candida alle amministrative di Varese nella lista del Pd di Galimberti sindaco.

Sessarego si candida a Varese. Lascia il sindacato,  resta nella Rsu

Simona Sessarego, tecnico di neurofisiopatologia al Galmarini porterà la sua lunga esperienza in ambio sanitario e sindacale a Varese candidandosi alle amministrative col Pd al fianco di Galimberti.
Da statuto Cisl la sola candidatura a una carica politica fa decadere le cariche statutarie ricoperte, «per questo motivo ho comunicato ai colleghi che non sono più Segretaria Territoriale ma resto comunque riferimento aziendale: sono stata eletta come RSU pertanto non deluderò i miei sostenitori», comunica Sessarego che nel 2018 era stata riconfermata per il terzo mandato nella Rsa aziendale per continuare a portare avanti le istanze dei lavoratori, vigilando sui servizi offerti dall’azienda a pazienti e utenti.

"Prezioso mettersi al servizio degli altri"

«Da marzo 2020, cioè da quando è iniziata ufficialmente la pandemia, sono rientrata a tempo pieno in servizio al Galmarini per dare il mio contributo, e penso che questo la dica lunga su quanto io tenga all’Ospedale e al Territorio.
I lockdown, le carenze dei dispositivi di protezione individuale, il blocco delle agende, le modifiche repentine alle procedure li abbiamo vissuti sul campo e con le colleghe e i colleghi abbiamo cercato di dare il miglior servizio possibile alla popolazione rispettando la legge.
Nessuno si è risparmiato, abbiamo fatto quello che c’era bisogno di fare compatibilmente con il proprio ruolo, io, per esempio, ho fatto diversi turni aggiuntivi a rilevare la temperatura di chi entrava in servizio.
Tutto questo mi ha portato ad avere maggiore consapevolezza dei bisogni non solo dei colleghi ma anche dell’utenza e di quanto sia prezioso mettersi al servizio degli altri».

"E' importante che un Comune sia vicino al cittadino"

Da qui la scelta di mettersi in gioco con maggior impegno anche sul fronte politico e amministrativo candidandosi nella lista di Galimberti sindaco.

«Credo sia importante offrire un Comune vicino al cittadino che non lascia solo chi si trova in una situazione di fragilità – conclude - Sono convinta che, grazie alla mia esperienza e alla capacità di ascolto, potrò dare un consistente contributo nell’attuazione del programma soprattutto per quanto riguarda i servizi sociali».