Varese

Libano: i Caschi blu italiani donano quaderni e cancelleria ai bimbi

Gran parte del materiale  consegnato arriva da Varese

Libano: i Caschi blu italiani donano quaderni e cancelleria ai bimbi
Altro Varese, 11 Luglio 2021 ore 11:14

 

 

Unifil: i Caschi blu italiani della missione in Libano donano beni e materiali di prima necessità.  L'ultima donazione è stata rivolta alle scuole con cartelli, quaderni e materiale da cancelleria. Buona parte degli aiuti sono arrivati dalla generosità varesina.

 I Caschi blu donano aiuti alle popolazioni del Libano

 

 

Il Nizza Cavalleria (1°) del contingente italiano nella missione in Libano prosegue la campagna Blue Bricks for Hope che, attraverso donazioni di beni e materiali di prima necessità messi a disposizione da decine di enti, associazioni e ditte private del novarese, mira a supportare le fasce più deboli della popolazione.

Al comando del Colonnello Paolo Scimone, i Dragoni, accanto alle operazioni di controllo del territorio fondamentali per l’assolvimento della missione UNIFIL, hanno infatti sostenuto la comunità libanese pesantemente colpite dalla crisi, grazie al lavoro di coordinamento e organizzazione della cellula CIMIC (Cooperazione Civile-Militare) del reggimento.

 Quaderni e materiale da cancelleria per i bimbi

Nel corso dell’ultimo mese sono state numerose le scuole che hanno ricevuto materiale scolastico come quaderni, cartelle e cancelleria.

Analogamente, nei mesi di aprile e maggio, sono state decine le municipalità, le associazioni, gli ospedali e gli ambulatori presenti nell’area di responsabilità del Nizza Cavalleria che hanno ricevuto generi alimentari, dispositivi e attrezzature mediche, farmaci e medicinali, materiale di igiene personale e per la tutela dal Covid-19, da destinare alla popolazione e ai nuclei familiari più bisognosi.  Gran parte del materiale è arrivato da Varese.

12 foto Sfoglia la gallery

 Un sostegno alle popolazioni libanesi

 

L’attività, sorta nel quadro delle iniziative a sostegno dei fabbisogni più urgenti della popolazione locale, si è svolta alla presenza delle Autorità locali e del Comandante di ITALBATT – Colonnello Paolo Scimone – e ha visto la distribuzione di materiale generosamente messo a disposizione dalla MrPaper – Gatti & Vanoni S.r.l.. L’iniziativa, resa possibile grazie alla proattività e al coordinamento posti in essere dalla
Direttrice e Membro del Consiglio di Amministrazione, Cinzia Caravati,  per gentile intercessione dell’Avv. Marco Ascoli – Presidente della Fondazione “Giacomo Ascoli” ONLUS di Varese – con il personale CIMIC del Reggimento “Nizza Cavalleria”
(1°), rientra nelle attività di supporto alle Amministrazioni locali, alle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale (ONLUS) e alle Comunità religiose insistenti e operanti nell’Area di Responsabilità di ITALBATT. Le Autorità presenti hanno manifestato profondo senso di gratitudine nei confronti del Contingente italiano e della MrPaper – Gatti & Vanoni S.r.l. per l’impegno e il sostegno dimostrato nei confronti della Comunità locale. La proattività del Contingente Nazionale e la capacità di intervenire con immediatezza hanno consentito di riscuotere il vivo plauso delle Autorità intervenute.