La Tela, sindaco: “Grillini si dimenticano la parola scusa”

Il primo cittadino di Rescaldina Michele Cattaneo si aspettava parole di scuse da parte del M5s dopo le accuse

La Tela, sindaco: “Grillini si dimenticano la parola scusa”
21 Dicembre 2018 ore 11:52

La Tela di Rescaldina, il sindaco replica al M5S.

La Tela, interviene il primo cittadino

Il sindaco Michele Cattaneo commenta l’ultima presa di posizione del Movimento 5 Stelle sulla vicenda de La Tela. “Probabilmente ci si dimentica ciò che era scritto nel post che pubblicizzava il loro scritto (che è stato cancellato da quasi tutte le pagine) così come ci si è dimenticati la parola ‘scusa’ e ‘abbiamo sbagliato’ – commenta Cattaneo – ma in fondo non è un problema, a me interessa si sia chiarito che non c’è nessun sospetto da parte di nessuno sulla mia onestà. E allora i riferimenti (seguiti a quel post) alla Guardia di finanza e alla Procura erano fuori luogo anche se giustificati dal tenore del post 5 Stelle”.

Post del sindaco, mea culpa

“Vero è – prosegue il primo cittadino – che forse anche io avrei potuto evitare il mio post sui somarelli, me ne scuso (io la parola ‘scusa’ non ho paura a usarla) perchè quando la politica scende sotto il livello di rispetto personale nascono i problemi. I 5 Stelle erano già scesi sotto questo livello ma io no, avrei dovuto fare la differenza e non l’ho fatta. Ero stufo, ho perso la pazienza, non deve succedere. So però che maggior parte di vuole bene lo stesso!”.

LEGGI ANCHE:
Rescaldina, il sindaco: “Riapriremo La Tela il prima possibile”

TORNA ALL’HOME PAGE DI SETTEGIORNI PER LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia