Altro
Tradate

Il Sole d'Oro brilla sui "Benandanti"

 Il  Csv ha consegnato la benemerenza ai volontari che si siano distinti per la promozione del dono e della solidarietà. 

Il Sole d'Oro brilla sui "Benandanti"
Altro Tradate, 27 Dicembre 2021 ore 10:28

 

Il premio il Sole d'Oro ai Benandanti: "«E’ da premiare – si legge nelle motivazioni al premio –  l’idea, in piena pandemia, di un gruppo di giovani di costruire una associazione culturale per la valorizzazione del territorio, la progettazione di eventi volti a portare le persone a vivere e condividere emozioni, pensieri, sensazioni di comunità"

Il CSV premia i Benandanti con il prestigioso Sole D’Oro

Lo scoppio della pandemia ha aperto un periodo difficile per il mondo associativo, ma tra le luci che nonostante le difficoltà hanno continuato a brillare c’è anche quella dei Benandanti, unica associazione di promozione sociale giovanile attiva sul territorio a cui quest’anno il CSV ha deciso di assegnare il prestigioso Sole d’Oro. La cerimonia si è svolta nel giornata della giornata mondiale del Volontariato nella sala consiliare di Palazzo Estense, a Varese.

Premiata una neo associazione di giovani

«E’ da premiare – si legge nelle motivazioni al premio –  l’idea, in piena pandemia, di costruire una associazione culturale per la valorizzazione del territorio, la progettazione di eventi volti a portare le persone a vivere e condividere emozioni, pensieri, sensazioni di comunità. Un gruppo di giovani che ha creduto fermamente in questa idea, valorizzando un messaggio di cultura e culture, dando voce a un piccolo germoglio che si sta radicando sempre di più e che potrà diventare un albero capace, con i suoi rami, di collaborare con tutte le realtà del territorio».

Collaborazione è la parola d’ordine che fin dagli esordi fa parte del dna dell’associazione nata appena un anno fa, come sottolinea il presidente Marco Zappa:

«Ci contraddistingue un forte legame con il  territorio, ma allo stesso tempo siamo aperti allo scambio e al confronto con realtà diverse». Una associazione giovane (quasi tutti i volontari hanno meno di 30 anni) ed in continuo movimento: nel corso di questo primo anno di attività, infatti, i Benandanti hanno collaborato con Filmstudio 90, l’Aquilone, il Parco Pineta, Astronatura, CubArt, ma anche con singoli. Proprio lo scorso weekend, in concomitanza con la premiazione del Sole d’Oro, i volontari erano impegnati nell’allestimento di una mostra fotografica immersiva che ha trasformato Villa Truffini in un bosco denso di suggestioni. «Continueremo a collaborare con tutte le realtà già conosciute e allargeremo gli orizzonti per portare avanti iniziative sempre nuove e diversificate. Per il futuro della nostra associazione – e in generale per quello di tutto il mondo associativo – sarà sempre più fondamentale lavorare in sinergia, muovere energie e costruire qualcosa di utile per la comunità», prosegue Zappa. «Questo premio per noi è un punto di partenza: ci dà la conferma che stiamo andando nella direzione giusta e da adesso in poi proseguiremo con una motivazione ancora più grande».