Altro
Riconoscimenti

Giornata internazionale del volontariato, ecco i premiati del "Sole d'oro 2021"

Si celebra oggi in tutto il mondo la giornata dedicata al volontariato, un'occasione per ribadire l’importanza che i volontari hanno nella costruzione di legami di comunità.

Giornata internazionale del volontariato, ecco i premiati del "Sole d'oro 2021"
Altro 05 Dicembre 2021 ore 09:46

Si è svolta ieri, sabato, vigilia della giornata internazionale del volontariato, la cerimonia del Sole d’Oro – premiazione dedicata a volontari e associazioni che si siano particolarmente distinti nella promozione della cultura del dono e della solidarietà.

Sole d'oro 2021, l'importanza dei volontari

La premiazione, come ogni anno, ha riguardato tre diverse categorie: i volontari senior del territorio di riferimento di Csv Insubria (quello di Varese e quello di Como); i giovani volontari (15- 27 anni) e la categoria “partecipazione e solidarietà” dedicata alle associazioni che, per il 2021, ha inteso premiare esempi virtuosi di impegno nella co-progettazione con gli enti pubblici. Quest’anno è stato attribuito anche un premio speciale a POLHA Varese, presente alla cerimonia con la Presidente, Daniela Colonna Preti con l’atleta paralimpico Federico Morlacchi, nuotatore che ha partecipato a moltissime competizioni nazionali e internazionali e a 3 paralimpiadi compresa Tokyo 2020nella quale è stato portabandiera.

«Abbiamo scelto questa data per la premiazione – dice il presidente di Csv Insubria Luigi Colzani – per il significato che essa ha a livello internazionale: il 5 dicembre, infatti, si celebra in tutto il mondo la giornata dedicata al volontariato, una occasione per ribadire l’importanza che i volontari hanno nella costruzione di legami di comunità: oggi la presenza dei sindaci dei Comuni di residenza dei premiati, sta a significare proprio questo».

Alla cerimonia, che ha avuto il patrocinio del Comune di Varese (e che si è svolta a porte chiuse nel salone Estense di Varese) erano presenti oltre al sindaco di Varese, Davide Galimberti, l’assessore ai servizi sociali del Comune di Varese, Roberto Molinari, l’assessore Elena Negretti del Comune di Como, Laura Longoni, Assessore servizi alla persona di Cucciago, Enrico Bianchi, sindaco di Luino, Riccardo Leoni, presidente del Consiglio Comunale di Casnate con Bernate, Simone Moretti, sindaco di Olgiate Comasco, Giacomo Morelli, sindaco di Rodero, Mirko Paulon, sindaco di Tavernerio, Maurizio Volpi sindaco di Varano Borghi, Cristiano Citterio sindaco di Vedano Olona.

Chi sono i premiati

Come sempre i tanti premiati rispecchiano la complessità e la ricchezza del volontariato oltre che la distribuzione omogenea su tutto il territorio. Sul podio per il premio dedicato ai volontari senior, giunto alla sua XXII edizione (10 in tutto 5 per Como e 5 per Varese): Renato Cairoli di Sos Olgiate Comasco, Cristina Leoni, Osha Asd Aps di Como; Santa Lo Re, Associazione Pane di Sant’Antonio Varese, Luciana Lucietto, Centro antiviolenza Icore di Gorla Maggiore, Sonia Marantelli, Avis provinciale Varese; Santo Mazzei, Prociv di Varano Borghi; Giovanna Montanelli, Circolo Acli Associazione Famiglie in cammino di Como; Bruna Muscionico, Aism Como; Romano Parnigoni AGORA' 97 Cooperativa Sociale Onlus di Rodero; Antonio Scalise Aido provinciale Varese. Per il premio giovani (alla XVII edizione) 4 in tutto i premi assegnati che hanno riguardato sia singoli giovani volontari che gruppi: il premio è andato ad Alessandra Barbesino (Agesci 1 Varese); Tommaso Siviero (Ipsia Ong); Consulta Giovani Tavernerio e Associazione Benandanti (Tradate). Infine per la categoria “associazioni” il riconoscimento è andato a CRI Luino e Valli e a Circolo Acli Cucciago “Carolina Zappa”.

DI SEGUITO LE MOTIVAZIONI CHE HANNO PORTATO AL PREMIO

POLHA VARESE - PREMIO SPECIALE

Polha, da quasi 40 anni, è sinonimo di sport, ma soprattutto di avviamento allo sport per le persone disabili che hanno la possibilità di apprendere e praticare - anche a livello agonistico - ben 10 diverse discipline sportive.  Emozioni, adrenalina e orgoglio per le 17 medaglie ottenute alle paralimpiadi di Tokio2020 sono il risultato finale dell’impegno e della dedizione degli atleti e di chi li affianca e lavora con loro. Oggi i riflettori sono accesi su ciascun atleta, volontario e dirigente di Polha perché i traguardi di ciascuno fanno di questa realtà un patrimonio prezioso e inestimabile per la comunità e il territorio.

RENATO CAIROLI (Olgiate Comasco) SOS OLGIATE COMASCO

Volontario attivo dal 1979, ha svolto servizio d'ambulanza ed è entrato nel consiglio direttivo nel 1981 per restarci ininterrottamente fino al 2020 ricoprendo anche la carica di Presidente. È stato promotore del tesseramento e ha dato impulso al progetto “accoglienza bambini Bielorussi”. Tutt'ora si occupa di segreteria ed è sempre presente nella sua “SOS”, attentissimo agli sprechi economici e alle politiche sociali.

CRISTINA LEONI (Luisago) OSHA A.S.D. - APS

Ha iniziato a fare volontariato a 10 anni, molto coinvolta e determinata ha ottenuto il brevetto della Federazione Nuoto per poter seguire e perfezionare gli stili di nuoto rivolti alla disabilità. E' coordinatrice della scuola nuoto da 16 anni. Organizzatrice e coordinatrice del "Progetto mare" che ha come obiettivo la promozione dell'autonomia dei ragazzi disabili. Persona instancabile e molto amata da tutti ha coinvolto anche la sua bambina di 6 anni nelle attività dell'associazione: se seguirà le orme della mamma, sarà una futura volontaria!

SANTA LO RE (Varese) Associazione Pane di Sant’Antonio ODV

Santa è una persona che si dedica con amore, attenzione e pazienza alle persone che chiedono aiuto per un vestito o altro presso Casa della Carità dove la sua è una presenza costante nelle gestione del magazzino. È una delle memorie storiche di Casa della Carità, poiché presta la sua opera di volontariato fin dai tempi della gestione da parte dei Frati della Brunella.

GIOVANNA LUCIANA LUCIETTO (Gorla Maggiore) Centro antiviolenza Icore odv

È la colonna portante del centro dalla sua nascita ad oggi. Diventata presidente si occupa di coordinare tutte le attività interne, sempre reperibile e a disposizione di ogni emergenza per le forze dell'ordine e le donne che si rivolgono al Centro. Persona estremamente empatica, impegnata ogni giorno come fosse un lavoro, al quale si dedica con la stessa professionalità che un lavoro richiede, con l’aggiunta di un grande cuore.

SONIA MARANTELLI (Varese) Avis provinciale Varese

Membro del consiglio direttivo di Avis provinciale Varese e responsabile area formazione di Avis Regionale Lombardia. Sonia è da decenni promotrice instancabile di iniziative volte a promuovere la donazione di sangue, la partecipazione attiva e corretti stili di vita soprattutto tra i più giovani. È convinta sostenitrice della formazione come occasione di crescita e si è attivata in molte progettualità finalizzate a mettere in campo occasioni formative per la crescita delle nuove leve in associazione. Persona positiva e coinvolgente riesce sempre a gettare il cuore oltre l’ostacolo incoraggiando tutti a fare altrettanto.

SANTO MAZZEI (Varano Borghi) Prociv Comunale Varano Borghi

Da oltre vent'anni è volontario nel Gruppo di Protezione Civile comunale, raggiungendo nel tempo la carica di vice-coordinatore e dal 2020 è componente del C.O.C. - Centro Operativo Comunale - per Il coordinamento delle attività a livello comunale-locale a seguito della pandemia tutt'ora in atto. Ha sempre dimostrato un alto livello di impegno e disponibilità in ogni attività che gli veniva proposta, accettando incarichi gravosi, sia dal punto di vista dell'impegno di tempo, che della tipologia di incarico.

GIOVANNA MONTANELLI (Como) Circolo Acli Associazione Famiglie in cammino

Passione, volontà e impegno l’hanno contraddistinta per aver ideato - durante i tempi della pandemia - il progetto “A voce alta” che ha coinvolto i volontari nel racconto di storie e letture per il miglioramento del benessere di bambini, adulti e anziani. Ha utilizzato piattaforme online e creato un canale YouTube con l’obiettivo di favorire l’incontro e la relazione con nuove forme di lettura e narrazione, favorendo la coesione e contrastando la solitudine.

 BRUNA MUSCIONICO  (Como) AISM Onlus Sezione di Como

Il volontariato in AISM ha un grande futuro e un consistente passato: da sempre l’anima, il cervello collettivo ma anche ‘le braccia e gli occhi’ di AISM sono i suoi volontari. Bruna rispecchia esattamente tutto ciò. Volontaria dal 1986, è persona di grande energia, passione e competenza.

ROMANO PARNIGONI (Rodero) AGORA' 97 Cooperativa Sociale Onlus

Romano esprime tutto il suo senso del donarsi agli altri con il ruolo di presidente di Vol-agorà per il Coordinamento dei volontari di Agorà97 portando avanti progetti benefici di raccolta fondi per le diverse attività. Dal 1982 è presidente del del gruppo sportivo “I Bindun - I Girovaghi della solidarietà” che possono vantare centinaia di partite di calcio ed eventi benefici a favore delle associazioni del territorio. La frase che rappresenta Romano? Dove soffia l’aria della solidarietà Romano c’è e con lui tutte le persone che riesce a motivare per essere in tanti.

ANTONIO SCALISE (Varano Borghi) AIDO sezione provinciale di Varese

Antonio, si dedica da più di 30 anni alla promozione della cultura della donazione di organi tessuti e cellule nella provincia di Varese. Con la sua costante presenza distribuisce informazioni e risponde alle domande dei cittadini. Negli anni scorsi, come Presidente della sezione provinciale di Varese, ha contribuito alla formazione dei volontari dei 18 gruppi AIDO comunali del territorio e ha sostenuto le nuove iscrizioni alla associazione che ha raggiunto oltre 31mila soci.

PREMIAZIONE SOLE D’ORO GIOVANI XVII edizione

ALESSANDRA  BARBESINO  (Vedano Olona) Agesci 1 Varese

Le esperienze di volontariato hanno sempre riempito le sue estati grazie ai campi di volontariato internazionale con LUNARIA in Spagna e in Grecia. Il suo percorso scout ha fatto di lei ciò che è oggi: terminato il percorso ha iniziato a fare il capo e non ha ancora smesso perché questo è il suo servizio

TOMMASO SIVIERO   (Castelmarte) Ipsia ONG Acli

Ha scelto di svolgere il servizio civile volontario internazionale con IPSÌA (ONG delle ACLI) a Bihac, in Bosnia collaborando ai progetti a favore dei migranti in transito lungo la rotta balcanica. Collabora con la rivista “Il Settimanale” della Diocesi di Como scrivendo articoli che raccontano, a puntate, la sua forte esperienza di stazionamento nei campi profughi e quella disperata, delle persone che incontra.

CONSULTA GIOVANI TAVERNERIO (Tavernerio)

La Consulta Giovani Tavernerio, in periodo pandemico, ha collaborato con il Comune per consegnare mascherine, spese e farmaci a domicilio per la prenotazione dei vaccini online. Il gruppo si è occupato della riqualificazione del piano terra del centro civico di Ponzate, dove ha stabilito la sua sede, e della sala civica che ad oggi è a disposizione dell'intera popolazione; collabora con altre realtà del territorio e si occupa di sensibilizzare la popolazione riguardo al tema ambientale e di incentivare politiche giovanili; oraganizza eventi sul territorio per coinvolgere la popolazione nella vita della comunità.

ASSOCIAZIONE I BENANDANTI (Tradate)

È da premiare l’idea – in piena pandemia - di costituire una associazione culturale per la valorizzazione del territorio, la progettazione di eventi volti a portare le persone a vivere e condividere emozioni, pensieri, sensazioni in comunità. Un gruppo di giovani che ha creduto fermamente in questa idea, valorizzando un messaggio di cultura e culture, dando voce a un piccolo germoglio che si sta radicando sempre di più e che potrà divetare un albero capace, con i suoi rami, di collaborare con tutte le realtà del territorio perché tutti siamo Benandanti.

PREMIAZIONE SOLE D’ORO ASSOCIAZIONI III edizione

- Croce Rossa Italiana Comitato di Luino e Valli (Luino)

Croce Rossa Italiana Comitato di Luino e Valli - in sinergia con il comune di Luino, la farmacia comunale, Ats ed altre realtà del territorio - ha organizzato il presidio per l'effettuazione dei tamponi rapidi, da marzo 2021 ad oggi; il presidio per la somministrazione del vaccino antinfluenzale ad anziani e persone fragili; due giornate di controllo con l'effettuazione di tamponi rapidi dedicate a 200 ragazzi dell'Oratorio di Luino in partenza per le vacanze estive ; l'hot spot drive-in per l'effettuazione dei tamponi molecolari nei mesi di maggio e giugno dello scorso anno. Un esempio concreto di co-progettazione di un servizio per rispondere a un bisogno della comunità.

Circolo Acli Cucciago “Carolina Zappa”

Il Circolo Acli è presente sul territorio dal 1958 con numerose attività. Durante tutto il periodo pandemico ha proposto una serie di progetti innovativi in collaborazione con il Comune di Cucciago, con la Parrocchia, con altre associazioni di volontariato locale che hanno visto coinvolti adulti e bambini. Con modalità on line sono stati realizzati laboratori di arte, teatro, pasticceria, giardinaggio, eventi culturali e religiosi, presentazione di libri, museo virtuale. Nel 2020 e 2021 il circolo ha partecipato attivamente al Centro Estivo Diffuso realizzato con il Comune e numerose realtà del territorio.