Sanita'

Fondi per gli specializzandi in prima linea contro il Covid: “Adesso assumeteli”

 Anaao Assomeb, il sindacato dei medici lombardi, plaude all'iniziativa della Giunta regionale: "Ha mantenuto l'impegno, ma rinnoviamo l'appello perchè vengano stabilizzati"

Fondi per gli specializzandi in prima linea contro il Covid: “Adesso assumeteli”
07 Novembre 2020 ore 15:00

 

La giunta  della regione Lombardia ha stanziato 1.5 milioni di euro per gli specializzandi che hanno lavorato durante l’emergenza Covid. Anaao Assimend il sindaco dei medici e dirigenti ospedalieri plaude all’iniziativa: “Sono state mantenute le promesse”

 

 

 

La regione stanzia fondi per gli specializzandi impegnati nei reparti Covid

Martedì 3 novembre la Giunta Regionale lombarda ha approvato un Progetto di Legge in cui, tra le varie misure, è previsto uno stanziamento da 1.5 milioni di euro per gli specializzandi che hanno lavorato durante l’emergenza COVID-19 e che, a causa della normativa nazionale che non ne consentiva l’assunzione, non hanno potuto godere di un contratto di lavoro. ANAAO-ASSOMED Lombardia, il sindacato rappresentativo dei medici e dirigenti ospedalieri della regione, ha chiesto con forza nei mesi scorsi che questi giovani colleghi, che rappresentano il futuro del Servizio Sanitario Regionale e Nazione, fossero giustamente valorizzati per il grande impegno profuso e il rischio corso nei mesi di marzo e aprile.

 

“I giovani colleghi,  futuro della sanità, vanno assunti”

 

Stefano Magnone, Segretario Regionale Anaao-Assomed Lombardia  dichiara:

“Diamo atto all’Assessore Giulio Gallera di aver mantenuto l’impegno, anche se con molto ritardo rispetto ad altre regioni. Ribadiamo anche in questa fase emergenziale la preziosità di questa risorsa che troppo spesso viene poco valorizzata nelle cliniche universitarie: è notizia di dominio pubblico che i giovani colleghi che in questi mesi hanno partecipato ai concorsi si vedono negare l’assunzione nelle aziende sanitarie con pretestuosi ostacoli burocratici. Rinnoviamo quindi l’appello, contenuto anche nell’accordo sul personale medico sottoscritto lo scorso lunedì 2 novembre con regione Lombardia, perché gli specializzandi che ne hanno diritto possano essere assunti a tempo determinato nelle aziende lombarde”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia