Altro

Cogliate: entro fine mese, via al maxi intervento di BrianzAcque contro gli allagamenti in centro paese.

Cogliate: entro fine mese, via al maxi intervento di BrianzAcque contro gli allagamenti in centro paese.
Altro 10 Ottobre 2021 ore 12:00

Tre milioni di spesa e più di due anni di lavori per potenziare il sistema fognario con la tecnica della laminazione in linea e mettere a nuovo l’acquedotto.

Tre milioni di spesa e oltre due anni di lavori

“Tre milioni di spesa e oltre due anni di lavori. Sono i dati salienti del maxi intervento che BrianzAcque farà partire entro fine ottobre, in via Cesare Battisti, nel centro di Cogliate. Con un obiettivo importante: contrastare gli allagamenti che si verificano quando piove”, fanno sapere in una nota da BrianzAcque.

“Il progetto e la sua cantierizzazione sono stati ampiamente illustrati alla cittadinanza nel corso di un incontro pubblico, che si è svolto in presenza nella sala civica Carlo Cattaneo e che è stato seguito in diretta streaming da centinaia di cittadini”, aggiungono.
Dopo l’introduzione da parte del sindaco, Andrea Basilico, per BrianzAcque hanno preso la parola il presidente e ad, Enrico Boerci, l’ing. Massimiliano Ferazzini, direttore settore progettazione e pianificazione e l’Ing. Pamela Gervasoni, Responsabile unico del procedimento.


“Sia Boerci che il sindaco Basilico hanno posto l’accento sulla necessità dell’intervento, non più rinviabile nel tempo. E hanno chiesto la collaborazione di tutti, in quanto il cantiere sarà risolutivo per eliminare il problema delle esondazioni, causato da tubature vecchie e non più sufficienti a trattenere l’acqua in caso di pioggia”, precisano.

L’intervento di potenziamento

“In concreto, l’intervento consiste nel potenziamento del sistema fognario attraverso la creazione di un sistema di laminazione in linea delle portate meteoriche. Nel tratto di via Battisti, compreso tra l’incrocio di via Manzoni fino a prima della rotonda di piazza Donatori del Sangue, verrà posato uno scatolare per una lunghezza di oltre mezzo chilometro, la cui funzione sarà proprio quella di drenare i volumi di pioggia, incamerandoli e poi rilasciandoli gradualmente e in modo controllato”, spiegano nel dettaglio.


Contestualmente alla riqualificazione della fognatura, BrianzAcque “provvederà a rifare la rete acquedottistica nel tratto interessato dai lavori. Nel complesso, un intervento impegnativo che, solo in via preliminare, richiede lo spostamento di ben sei linee di sottoservizi”.

L’organizzazione del cantiere

Nel corso della serata, un focus preciso ha riguardato l’organizzazione del cantiere la cui conclusione è prevista entro dicembre 2023. “Per cercare di impattare il meno possibile sulla circolazione e sulla vita delle persone, le attività di lavorazione procederanno a step, con inizio da piazza Donatori del Sangue. L’intervento sarà realizzato con la suddivisione in 12 sotto -cantieri (10 mobili e due stabili) dotati di lunghezza massima di 150 metri cadauno. Una misura concordata in sede di conferenza dei servizi nell’intento di assicurare nei limite del possibile, l’accessibilità ai residenti, ai mezzi di soccorso e la continuità del trasporto pubblico”.

La comunicazione ai cittadini

“Considerata l’importanza, la durata e l’invasività dei lavori, BrianzAcque metterà a disposizione della cittadinanza una serie di strumenti finalizzati alla comunicazione del progetto in tutte le sue distinte fasi. In particolare, verrà creato un sito web dedicato a cui si affiancherà un numero verde disponibile h.24 per la segnalazione da parte dei residenti e dei cogliatesi di eventuali dubbi e problematiche”, chiariscono. Infine concludono: “Nelle tratte interessate dai lavori, sono previste affissioni di cartellonistica e operazioni di volantinaggio con quindici giorni di anticipo. Una vera e propria campagna di comunicazione, che potrà essere implementata con ulteriori iniziative, adottate in collaborazione con l’Amministrazione comunale”.

TORNA ALLA HOME